Sposarsi in Toscana, a Settembre…

«…. chiedo delle idee originali per il tema: siamo a Villa Orlando, a Torre del Lago – Toscana – di fronte al lago di Massaciuccoli. .. e immerso nella natura…» E.

sposarsi in Toscana - matrimonio shabby chic a tema

Cara lettrice
la location che hai scelto come sede per celebrare il giorno del tuo Sì ispira il tema che andremo a suggerirti e che ti aiuteremo a costruire passo passo…

Sposarsi in Toscana: matrimonio shabby chic a tema musica classica

La fonte della nostra ispirazione è quanto leggiamo sul sito di Villa Orlando:

Qui, come in pochi altri luoghi, natura e storia si fondono in un’armoniosa sinfonia […] suggerendo ai fortunati visitatori la percezione delle note suonate all’interno delle antiche mura

Per breve tempo residenza del grande musicista Puccini, questa tenuta nobiliare in stile neogotico – la cui costruzione si fa risalire a metà del Diciannovesimo secolo – si rivela perfetta per nozze romantiche, ispirate alla musica e alla natura… vediamo insieme, quindi, come organizzare un matrimonio a tema musica classica

Sposarsi in Toscana: abiti, accessori e scelte floreali

Se la musica è la nostra musa ispiratrice, allora tutto – ogni singolo dettaglio delle nozze, dal primo all’ultimo – dovrà essere perfettamente in armonia con l’intero contesto. Il risultato finale sarà un’armoniosa melodia, una melodia non solo sonora ma anche – e soprattutto – visiva. Non ci sarà una sola nota stonata: tutto si intonerà all’insieme e il romanticismo insito nell’evento sarà tangibile…
sposarsi in Toscana - matrimonio a tema musica

Ebbene sì: il romanticismo ci guiderà, quella corrente di passione e amore che ha guidato anche i più grandi artisti del Diciottesimo secolo che, con la sua forza prorompente, ha dato vita al Bel Canto italiano, alle opere dei grandi maestri e, nel suo estremo atto di eroismo finale, ha portato al Risorgimento e all’unità d’Italia. La terra Toscana dell’Italia è il simbolo: patria di Dante, stella della letteratura, sede durante il Rinascimento dei più grandi mecenatismi.
Arte, musica e amore, quindi: il sunto del secolo in cui fu eretta Villa Orlando, il sunto anche del rapporto di coppia. Sì, perché al pari di una dolce melodia o di un’affascinante tela, il legame che porta due anime ad unirsi indissolubilmente in matrimonio è arte, arte divina.
sposarsi in Toscana - matrimonio a Villa Orlando
Se tutto dovrà essere perfettamente in linea con il periodo storico che fa da cornice all’evento nuziale, allora il primo passo sarà individuare degli abiti da sposo e da sposa coerenti con lo stile di quei lontani decenni.
sposarsi in Toscana - Rosa Clarà 2015 Serenata
Vestiti che, nelle loro fattezze, possano ispirarsi alle stoffe e ai tagli degli abiti indossati nel Diciannovesimo secolo come rivisitazione moderna di quei romantici tessuti. Per la sposa, ad esempio, quale miglior scelta dell’abito Serenata della collezione Rosa Clarà 2015?
O, se si preferiscono volumi meno ampi, si potrà optare per la scelta di abiti da sposa meno principeschi, dal taglio dritto ma ricchi in inserti e ricami. sposarsi in Toscana - abito da sposa Papini 2015
Lo sposo potrà indossare, dal canto suo, un completo scuro che gli conferirà un tono “antico” senza che si senta obbligato a sfoggiare accessori più o meno vistosi ispirati all’Ottocento.
E… a proposito di accessori… in un matrimonio romantico non può assolutamente mancare, sul capo della sposa, il romantico velo lungo in seta; una chicca in più da indossare sono i guanti, che sempre ricoprivano con grazia le delicate mani delle dame. Un omaggio al verde rigoglioso che circonda Villa Orlando saranno, poi, le ghirlande floreali che adorneranno i boccoli delle piccole damigelle: queste piccole sposine precederanno la sposa – eleganti nel loro pomposo abitino color rosa antico – e una di loro porterà le fedi su una fronda di palma, per l’occasione decorata ai lati con boccioli di rosa.
sposarsi in Toscana - decorazioni floreali Paolo Luppi
La maestria decorativa dei Flower Designer – ricordiamo le spettacolari creazioni del celebre Paolo Luppi – abbellirà ogni angolo: il bianco, il rosa antico e il verde saranno i colori guida dell’evento che assumerà, così, uno stile prettamente shabby.

Sposarsi in Toscana: partecipazioni e set cartaceo delle nozze

Anche il set cartaceo delle nozze dovrà essere in linea con il tema scelto per l’evento e con le caratteristiche precipue della location.
image
Così, partecipazione di nozze e inviti saranno redatti in un elegante corsivo su una carta pergamena ingiallita – dovrà apparire consunta, vissuta dal passare dei secoli. Si potrà inserire, come particolare in più, un’ode alla Natura scelta tra i versi poetici dei grandi Romantici, un vero e proprio inno all’estate che sta per tramontare in favore di un coloratissimo autunno e un rimando anche al contesto quasi “selvaggio” che circonda Villa Orlando – i boschi, il Lago Massaciuccoli…
Il libretto della cerimonia sarà strutturato – nello stile e nella forma – come i libretti teatrali delle opere del Diciannovesimo secolo: via libera, dunque, alla fantasia… come già negli inviti, anche qui si potrà intervallare il contenuto sacro o civile del libretto con vere e proprie prose tratte dalla lirica. Perché no?

Sposarsi in Toscana: idee per il ricevimento

Abbiamo visto come pochi, semplici ma elaborati dettagli – dalla cura dell’allestimento floreale alla scelta di colori pastello shabby chic, dagli abiti da sposo e da sposa in stile al set cartaceo delle nozze – possano guidare i nostri ospiti a percepire – con tutti i cinque sensi, il tema dell’evento. Sarà però durante il ricevimento che daremo di libero sfogo alla creatività e esaltaremo con eleganza lo stile delle nozze.
sposarsi in Toscana - Cinzia Tableaux
Nelle fasi iniziali della festa accoglieremo parenti e amici con un particolarissimo cocktail a base di finger food di pesce, il tutto allietato dalle note di una piccola orchestra che incanterà gli astanti con melodie di Puccini.
All’ingresso in sala, un tableau mariage realizzato in un vecchio baule e adornato con pizzi e merletti provenzali – come la creazione in foto di Cinzia Bianchi di Lieti E20 – indicherà agli ospiti i posti a sedere: ogni tavolo sarà ispirato ad un musicista del Diciannovesimo secolo. In dono come segnaposto gli sposi avranno cura di lasciare delle piccole stampe ispirate alle locandine di teatro storiche delle piece teatrali di quel determinato artista.
Tra una portata e l’altra, il bel canto echeggerà in sala: oltre alle dolci note degli strumenti a fiato e a corde, le sinuose voci di un tenore e di un soprano intoneranno le opere più conosciute e – perché no – la rivisitazione lirica di pezzi moderni.
sposarsi in Toscana - torta nuziale
Dopo la confettata – ispirata ai colori delle nozze – e il buffet dolci, gli sposi si diletteranno nel brindisi e nelle foto accanto alla torta nuziale, per l’occasione ispirata alla natura sul lago. Infine, si congederanno da parenti e amici distribuendo loro una bomboniera a ricordo dell’evento: una nota musicale di Swarovski.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *