Pollo Yassa, una prelibatezza dal Senegal

Uno dei piatti più importanti della tradizione culinaria senegalese a base di pollo e riso


Cosa c’è di meglio di un pasto condiviso con persone provenienti da nazioni diverse per imparare a conoscersi? Nulla, ve lo assicuro. A tavola si condivide il desco, ma anche esperienze di vita, storie e racconti di posti lontani e bellissimi. È proprio durante uno di questi momenti che ho scoperto il Senegal, attraverso i suoi abitanti e i loro racconti. Un Paese dove l’ospitalità è sacra e dove l’arte culinaria è la migliore di tutto il continente africano. Piatti saporiti, che hanno come base il riso o il cous cous, insieme a pesce, carne o verdure.

Oggi vi presento il pollo yassa, che ho trovato sublime. Un piatto facile da preparare e molto scenografico, per stupire i vostri ospiti e deliziarne il palato!

INGREDIENTI (4 persone)

  • 1 pollo diviso in pezzi (ma potete anche usare solo sovra cosce o cosce)
  • 2 bicchieri di riso a chicco lungo
  • 8 cipolle grandi
  • 8 limoni
  • Olio di oliva
  • Sale
  • Pepe nero
  • 2 ctav aceto
  • Cumino
  • Chiodi di garofano
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 foglie di alloro

PREPARAZIONE

In una insalatiera capiente prepariamo la marinata: spremiamo il succo dei limoni e aggiungiamo abbondante olio, pepe nero, sale, cumino e l’aglio spremuto nello spremiaglio.

Laviamo i pezzi di pollo, sfregandoli con del sale e inseriamoli nell’insalatiera, poi affettiamo sottilmente le cipolle e uniamo anch’esse alla carne; diamo una bella mescolata, in modo che la marinata si distribuisca uniformemente e riponiamo in frigorifero per qualche ora (meglio se facciamo questa operazione il giorno prima). Ogni tanto mescoliamo.

Prendiamo una casseruola capace e versiamoci un po’ d’olio, facendolo scaldare a fuoco vivo, quindi estraiamo i pezzi di pollo dalla marinata e facciamoli rosolare ben bene. Una volta che il pollo sarà dorato, aggiungiamo le cipolle insieme al succo della marinata, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere lentamente, fino a che le cipolle saranno morbidissime e il pollo inizierà a staccarsi dall’osso (ci vorrà un’oretta circa). Se necessario aggiungiamo acqua (o del brodo di pollo).

Una delle caratteristiche che contraddistingue la cucina senegalese è l’utilizzo del dado, non solo per preparare il brodo, ma anche per insaporire i piatti, sbriciolandolo. Nel Paese vengono venduti milioni di “cubi magici” ogni anno, grazie alla pubblicità che punta sulle donne con messaggi del tipo: “Maggi convince il marito della buona cucina di sua moglie”, “Maggi ti evita di avere una seconda moglie in casa”. Noi sappiamo che il dado fa male, e quindi non lo utilizziamo, per questo motivo in nella ricetta il pollo non è stato sfregato col dado prima di metterlo nella marinata e non è stato aggiunto dado per fare il brodo!

Prepariamo il riso adesso! Mettiamolo in una pentola e laviamolo ripetutamente per eliminare l’amido (quando l’acqua diventa limpida, l’amido è andato), aggiungiamo sale, l’alloro, 4 chiodi di garofano e il cumino, quindi copriamolo con acqua (un dito oltre il riso) e mettiamolo su fiamma viva. Quando l’acqua inizia a bollire, copriamo la pentola e lasciamo la fiamma alta per 4 minuti, poi abbassiamo al minimo e facciamo cuocere, senza togliere il coperchio per 10 minuti, trascorsi i quali, spegniamo il fuoco e, sempre senza togliere il coperchio, lasciamo riposare il riso per 5 minuti. A questo punto possiamo scoperchiare e con una forchetta sgraniamo il riso. È importante non togliere il coperchio durante la cottura e il riposo per permettere al vapore di cuocere il riso e poi di ammorbidire la parte di riso sul fondo della pentola e facilitarne il distacco che altrimenti sarebbe impossibile.

Pronte per impiattare? Prendiamo un piatto da portata rotondo e facciamo un letto di riso (verificate prima il sale), e sopra di esso distribuiamo i pezzi di pollo, quindi versiamo sopra il tutto le cipolle e il sugo che si è formato.

Fatemi sapere se vi è piaciuto, io l’ho trovato buonissimo!

di Titta Trua

Rispondi

P.I. 038859400167 - Marketing Manager: Titta Teresa Trua - Marketing mail: marketing@matrimoniocreativo.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: