Matrimonio vintage & country-chic a settembre

Matrimonio vintage & country-chic a settembre – L’estate rovente è quasi ormai alle nostre spalle… abbiamo vissuto con intensa passione ed emozione i matrimoni di giugno, le nozze di luglio e stanno per salutarci gli ultimi sposi di agosto. Eppure, anche se il mese può dirsi certamente alle porte, c’è sicuramente ancora qui, tra i nostri lettori, qualche sposina internauta a caccia di idee per il suo imminente – o prossimo, chi lo sa – matrimonio di settembre. Ed eccoci qui proprio per voi, a lavorare per raccontarvi un real wedding realizzato nel mese di settembre, il cui stile oltre ad essere estremamente creativo proprio come piace a noi è perfettamente al passo coi tempi.

Il matrimonio di Maria Carmela e Antonio si è celebrato nel mese di settembre di qualche anno fa: Maria Carmela aveva però colto in pieno non solo le tendenze del momento – che davano maggiore risalto allo stile country e omaggiavano i frutti della Natura – bensì anche quelle attuali. Il suo look da sposa, nonché alcuni dettagli della cerimonia, infatti, danno al loro evento quel tocco vintage, particolare e tanto di moda adesso, che certamente piacerà agli sposi 2016 e 2017.

Ma andiamo insieme a vedere cosa hanno realizzato questi due sposi per il giorno del loro magico “sì”…

matrimonio vintage country-chic

Matrimonio vintage & country-chic: look della sposa

matrimonio vintage country chic look sposaNel real wedding che oggi ospitiamo tra le nostre pagine, ciò che più colpisce è – come dicevamo – il perfetto connubio tra elementi country-chic ed elementi vintage. Lo vediamo già da questa posa che ritrae la sposa: elegantissima nel suo abito nuziale bianco e con un’acconciatura sposa che ricorda tantissimo lo stile delle donne anni Quaranta, tipicamente femminile.

Un ulteriore dettaglio che balza all’occhio è il curatissimo ricamo bianco che adorna i cuscini posti sul divano rosso – anche questa una chicca assolutamente vintage, un omaggio alla tradizione manuale, all’arte dell’ago e filo piuttosto che dell’uncinetto – nonché una scelta stilistica perfetta in termini di contrasto dei colori.
La figura della sposa emerge rispetto all’ambiente, che la avvolge delicatamente costituendo, così, la scenografia perfetta.

Matrimonio vintage & country-chic: decorazioni floreali

La perfezione dell’evento sta anche nella scelta di decorazioni floreali adatte a descriverlo: così è nel real wedding di Maria Carmela e Antonio, che per il giorno del loro sì hanno scelto lilium e rose color salmone, specie floreali di stagione miste a frutta tipica del mese di settembre.


Il bouquet della sposa è a cascata, costituito da calle bianche con al centro delle preziose roselline rosa impreziosite da luminosissime perle e adornate da felci; lo stesso stile è poi ripreso per gli addobbi in chiesa, quelli principali posti accanto all’altare, che si presentano estremamente ricchi ma al contempo anche semplici perché posti su un soffice manto di seta bianca, senza ulteriori decorazioni. E’, questa, la tradizione che prevale e rende nuovamente omaggio alla storicità, ad uno stile che possiamo appunto classificare come vintage: Maria Carmela e Antonio hanno saputo perfettamente dosare nuovo e antico, classicità e modernità, con un pizzico di fantasia e il rispetto per i riti che da sempre si riscontrano nelle nozze e ne costituiscono la linfa vitale.

 

 

 

matrimonio vintage country chic offertorio in chiesa
Offertorio

E così, grande attenzione è stata data dagli sposi a tutti gli aspetti del rito religioso: dalla musica, alla simbologia dell’offertorio… l’intera cerimonia è stata animata dal Coro Polifonico S. Antonio, con un baritono come voce solista. Particolare è stata la scelta del flauto come alternativa al violino per l’esecuzione strumentale dei brani e tra questi, con l’aiuto del maestro che dirige il coro, gli sposi hanno sapientemente scelto Ombra mai fu del Serse al posto della classica marcia nuziale, la colonna sonora di Schindler List durante lo scambio degli anelli e delle promesse e, infine, un pezzo gospel come brano di chiusura.

 

 

Matrimonio vintage & country-chic: il ricevimento

Tipicamente country-chic e particolarissime sono anche le decorazioni floreali scelte per impreziosire la sala ricevimenti: per la location, infatti, Maria Carmela e Antonio hanno scelto non solo le specie floreali già adoperate nel bouquet e per adornare la chiesa, bensì anche i frutti di stagione nel loro colore più brillante… mele, limoni e uva dalle tonalità verde smeraldo.

matrimonio vintage country chic - bomboniere

Solenne è il tableau mariage: realizzato in cartoncino bristol, ad ogni tavolo è stato assegnato il nome di un diverso musicista: della vita dell’artista, il tableau riportava anche un breve cenno – dietro ogni cartoncino, infatti, si poteva curiosare in merito a ciascuna biografia.


Country-chic
anche le bomboniere, confezionate personalmente dalla sposa: dei graziosissimi sacchetti in juta ai cui angoli erano disegnate delle fedi nuziali color oro – accuratamente dipinte a mano.

Il top del divertimento, per chiudere in allegria la serata come simbolo augurale di pace e felicità, è il loro cake topper non convezionale, che ritrae una sposina tronfia di avere legato al piede della propria dolce metà una pesante palla di ferro al piede!

matrimonio vintage country chic cake topper unconventional

 

Grazie Maria Carmela e Antonio per aver condiviso con i nostri lettori le vostre splendide idee… e ancora tantissimi auguri e felicità da tutto il nostro Staff!!!

Rispondi

P.I. 038859400167 - Marketing Manager: Titta Teresa Trua - Marketing mail: marketing@matrimoniocreativo.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: