Matrimonio tema architettura… un connubio irresistibile!

Matrimonio tema architettura… un connubio irresistibile! – Quante volte, a zonzo per il mondo, vi è capitato – in una grande città – di stare con il naso puntato verso l’alto, ammirando estasiati una qualche maestosa opera architettonica che, a dispetto degli anni e della caducità delle cose, resta lì immortale, maestosa e bellissima?
Il mondo, oltre alle bellezze sue intrinseche, ha così tanto da offrirci di meraviglioso da vedere e da conoscere. Anche il matrimonio, per certi versi, è un viaggio: una lunga esperienza da condividere con la persona amata e lungo la quale – si spera – ci saranno tante avventure fantastiche da vivere, tante cose bellissime da conoscere e condividere.
matrimonio tema architetturaPerché allora non rendere omaggio, senza per questo essere “addetti ai lavori”, alle bellezze architettoniche che l’uomo ha saputo lasciare su questa terra? Ciascuno di noi, in base alle proprie inclinazioni ed il proprio senso del bello, saprà di certo – magari forte delle proprie esperienze di vita e delle proprie “peregrinazioni” – scegliere, quasi fosse un “messaggio” per gli invitati, lo stile più confacente e gli esempi più adatti per rendere più… “granitico” il proprio sì.

Matrimonio tema architettura: molteplici stili?

L’architettura – così come la pittura, la musica o qualsiasi altra forma d’arte – lascia infinite possibilità di personalizzazione dell’evento. Si potrà scegliere così, in maniera rigorosa, di optare per una sola “corrente” o – perché no? – unire sapientemente diversi elementi estetici creando una amalgama di forme e colori unica ed irripetibile. Nel nostro caso c’è solo l’imbarazzo della scelta: dalla architettura greca a quella contemporanea, passando per la romanica, gotica, rinascimentale, barocca, neoclassica.


Chiaramente, per naturale conseguenza di quanto appena detto, anche gli elementi tipici della cerimonia e del ricevimento potranno spaziare in tutte le direzioni, adeguandosi alle nostre preferenze: avremo così addobbi floreali essenziali e monocromatici o, se lo desidereremo, abbondanti e di ogni sfavillante tonalità di colore; avremo abiti da sposa rigorosi e geometrici o, di contro, sinuosi ed esuberanti nelle forme.
L’importante è – in fondo – che il risultato finale sia in armonia con ciò che desideriamo esprimere e con ciò che riteniamo che l’invitato debba percepire.

 

Matrimonio urban tema architettura: dettagli caratterizzanti…

Dato per assodato che gli sposi sapranno scegliere in autonomia la giusta “alchimia” tra gli elementi “tipici” del matrimonio e le aggiunte “a tema”, riteniamo importante dare qualche suggerimento per mescolare adeguatamente il tutto con qualche accorgimento, con qualche elemento “caratterizzante”: in primis, come rappresentare all’interno della sala le opere prescelte? Partendo dal tableau mariage, ad esempio: questo potrà, con l’aiuto di un bravo tipografo, essere realizzato in cartoncino spesso ed assemblato in tre dimensioni, in tutto e per tutto simile a qualche opera che ci ha particolarmente colpiti!
Immaginate per un attimo un tableau mariage tridimensionale in tutto e per tutto fedele all’immortale Colosseo, all’inglesissimo Big Ben o all’imponente ponte di Brooklyn! Ma sono esempi molto molto banali: le strutture da replicare sono chiaramente infinite.
matrimonio tema architettura ideeGli sposi non si limiteranno ovviamente al solo tableau mariage ma anzi incalzeranno, dopo aver stupito i propri invitati, con delle ulteriori riproduzioni (non necessariamente in cartoncino tridimensionale) di celebri opere che faranno da centrotavola e, per segnaposto, delle stampe formato cartolina con analoghi soggetti e dietro le quali sarà possibile leggere aforismi di noti architetti o, comunque, dedicati al tema di nostro interesse (non si direbbe ma ve ne sono tantissime).

Si giungerà al taglio della torta che consigliamo, onde evitare una eccessiva ridondanza, di far realizzare secondo i canoni più classici (ma, appare ovvio, a più piani).

Matrimonio tema architettura: bomboniere o… invito al viaggio?

Sarebbe banale e particolarmente scontato ricevere in dono una qualche piccola bomboniera simile a quei souvenir che parenti ed amici portano in dono dai propri viaggi. Il messaggio, invece, deve essere per certi versi opposto: “viaggiate, ampliate le vostre conoscenze, ammirate la grandezza dell’uomo nella storia e nel mondo!”.
Quale dono migliore, pertanto, di un libricino di storia dell’architettura formato tascabile, magari con dedica degli sposi?
matrimonio tema architettura bomboniere

Ah, e non dimenticate, durante il vostro viaggio di nozze, di inviare tante cartoline a chiunque vogliate bene!
Chissà che non venga in mente anche alla vostra anziana zia, vedendosi recapitare la Muraglia Cinese in cartolina, di preparare i bagagli e partire per una nuova ed inaspettata avventura!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: