Matrimonio in stile Vittoriano

Matrimonio in stile Vittoriano
Matrimonio in stile Vittoriano – L’epoca vittoriana concerne quel particolare periodo della storia inglese in cui regnò la Regina Vittoria (1837 – 1901): un periodo caratterizzato da numerosi e diffusi problemi quali il lavoro minorile, le forti differenze tra diverse classi sociali, le precarie condizioni di lavoro nelle fabbriche ma, al contempo, un periodo in grado di regalare alla letteratura grandi autori, importanti progressi in campo tecnologico e scientifico, decisivi punti di contatto tra modernità architettonica e continuità culturale.
Un’epoca ambivalente e controversa ma, ciononostante, nostalgicamente affascinante: val la pena, dunque, ispirarci ad essa scegliendola come tema per le nozze.

Matrimonio in stile Vittoriano: abito da sposa, addobbi floreali, location

Per un matrimonio storico in stile Vittoriano, l’abito da sposa dovrà necessariamente essere bianco e decorato da pizzi e merletti. Non dovranno mancare corsetti, guanti bianchi possibilmente lunghi fino al gomito e fazzoletti ricamati; all’interno della collezione sposa Aimèe 2014 sarà facile trovare un abito che sia confacente a tali requisiti.

 

Importante sarà, per quanto concerne gli addobbi floreali e lo stesso bouquet, inserire a piacimento rose chiare e fiori d’arancio considerati, questi ultimi, simbolo di purezza e castità – virtù, queste, fondamentali per una donna che si accostava al matrimonio nell’epoca omaggiata dal nostro evento.
Qualora la scelta dovesse ricadere su una specie diverse, si consideri bene l’importanza del significato di ogni fiore: per i vittoriani, infatti, fondamentale era il messaggio trasmesso dai fiori e pertanto, chiaramente, anche nelle nostre nozze non si potrà trascurare questo aspetto.

matrimonio in stile vittoriano, location con giardino all'aperto

Location con giardino, Carol Irvine Photography

La location dovrà essere circondata da un curato giardino, meglio se con gazebo. Non dovranno mancare curatissime siepi e fontane o laghetti. Il periodo ideale per apprezzare un buffet o un aperitivo in giardino sarà chiaramente tardo primaverile o estivo. L’interno della sala ricevimenti non dovrà essere da meno: elegante, dallo stile classico, ricca di dettagli raffinati. L’ideale, alla luce di quanto detto, potrà essere un antico casolare nobiliare.

Idee per il ricevimento di nozze a tema Vittoriano

Il tableau mariage permetterà ad amici e parenti di disporsi ordinatamente tra i diversi tavoli ed ogni tavolo avrà il nome di un libro o racconto di Charles Dickens – ad esempio: Le Avventure di Oliver Twist, David Copperfield, A Christmas Carol, etc. Al centro di ogni tavolo, tra il raffinato tovagliato – rigorosamente bianco – e preziose posate, saranno poste delle ampolle con candele all’interno e circondate da orchidee rosa, simbolo di indissolubile amore.

centrotavola matrimonio con orchidee rosa

Per rendere indimenticabile il ricevimento si potranno allietare gli invitati, durante il banchetto, con brani classici intonati da un quartetto d’archi o, anche, da un duo composto da pianoforte e flauto dolce.

 

Torta nuziale, bomboniere, ulteriori dettagli

Al termine della cerimonia, si procederà con il taglio della torta in giardino: sulla torta nuziale, immensa, candida e magistralmente decorata, verrà posto il cake topper che, realizzato con sobrietà ed eleganza, raffigurerà una coppia di sposini e, come a vegliare su questo amore appena sbocciato, un Cupido. Nasce infatti nell’Era Vittoriana la giornata di San Valentino intesa quale festa degli innamorati: riconducibile in origine al circolo di Geoffrey Chaucher, è una celebrazione dedicata all’amor cortese durante la quale ci si scambiano dolci lettere d’amore, decorate – queste – con piccoli Cupido, cuori ed altri simboli di eterno amore.
Tra i vari dolci presentati a buffet saranno presenti, poi, numerose torte tipicamente inglesi: la Victoria cake, la carrot cake nonché numerose tipologie di scones – tipici panini dolci farciti ideali per affiancare il tè.

bomboniera matrimonio a tema vittoriano

Gli sposi, prima di accomiatarsi, distribuiranno le bomboniere nuziali: ci permettiamo di suggerire, dato il tema, delle simpaticissime ed eleganti locomotive a vapore in argento – mezzo di trasporto che fu simbolo di progresso in quegli anni – o, anche, dei piccoli set di tazze da tè in porcellana bianca.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: