Matrimonio e storia | Castello di Torre in Pietra

Matrimonio e storia | Castello di Torre in Pietra – Il matrimonio è arte: questa è la filosofia che muove i passi di chi, da dietro le quinte, lavora per allestire il giorno più bello che una coppia possa vivere. Quando, poi, all’opera laboriosa di abili professionisti del settore si unisce il fascino unico di un ricevimento organizzato in un luogo che “profuma” di storia, l’evento assume delle caratteristiche uniche capaci di catapultare sposi e invitati in un momento astratto, in cui spazio e tempo si annullano, la rumorosità delle metropoli improvvisamente viene sostituita dal silenzio e lo scorrere delle ore si dilata sino a farne perdere la cognizione.

Queste sensazioni appena descritte le abbiamo provato visitando il Castello di Torre in Pietra, nella frazione di Torrimpietra – che dal castello stesso prende il nome – in provincia di Roma; un tour, questo, nato da una proposta: quella di lasciarsi ispirare dalla location per immaginare un matrimonio a tema realizzato ad hoc, sulla base delle emozioni suscitate dall’ambientazione. Diamo così vita ad una nuova sezione del sito: Catering in scena, idee che nascono da un luogo, che vengono costruite sulla base degli elementi salienti del luogo stesso e che, quindi, costituiscono il fulcro, il tema principale delle nozze.

Vino&Barocco per un matrimonio a tema

Appena varcata la soglia d’ingresso della location, ci accorgiamo già che la storia prevalentemente rappresentata – l’età Barocca – in realtà si svela da quelle che sono rimembranze medievali: le mura, il fossato e la torre di difesa ci riportano, infatti, ai primi secoli dello scorso millennio. Questa antichità ci affascina e rapisce i nostri sensi: ormai abbiamo completamente staccato la spina dal mondo moderno e stiamo sognando come due futuri sposi sognano quando si innamorano del luogo che ospiterà il loro evento. Al centro di queste antiche mura sorge il Palazzo che ospiterà il matrimonio e che si fa risalire, appunto, proprio al Seicento: poco distante, una chiesa settecentesca a forma ottagonale, opera di F. Fuga. Chiudiamo gli occhi e vediamo i nostri sposi: lei, splendida in un abito principesco Aimée dalla gonna ampia e dalla linea severa, il cui taglio richiama la moda rococò rivisitata in chiave moderna… e lui con il cosiddetto abit a la français – giacca, gilet e pantaloni – sobrio e molto classico, con la cravatta – invenzione del secolo omaggiato – e nel taschino un fazzoletto finemente ricamato, ricco di pizzi e merletti. La sposa, seguita dal corteo di amici e parenti, si districa elegantemente lungo il verde labirinto delle curatissime siepi e varca la soglia della piccola chiesa: qui tralci di oncidium posti accanto ad elegantissime calle bianche richiamano i colori degli interni e inebriano l’ambiente con il loro particolarissimo profumo.
Durante la messa, un quartetto d’archi intona brani di musica religiosa di Età Barocca e tutti gli astanti sono ormai catapultati in un’epoca lontana: la modernità è solo un ricordo e questo momento è l’inizio di un sogno.

matrimonio storico Castello di Torre in Pietra

Terminata la cerimonia religiosa, sotto il caldo sole estivo del pomeriggio ormai inoltrato, gli sposi si avviano a cavallo lungo le dolci colline di tufo e breccia che ospitano l’Azienda Vinicola di Torre in Pietra: per l’occasione hanno noleggiato delle carrozze, così da permettere a tutti i parenti e gli amici di godere con loro dello splendido panorama naturale, gustando ogni attimo questa particolarissima gita “fuori dal tempo”. Tra affascinanti vigneti e oliveti, ecco apparire alla vista la cantina ricavata dalla collina di tufo retrostante il Castello: una passeggiata tra le enormi botti colme di vino fa da preludio all’inaugurazione del buffet di benvenuto, un aperitivo alcolico a base del frutto delle viti, servito su una lunghissima tavolata decorata con oncidium misto a uva bianca e rossa. Il tempo di qualche scatto ricordo e via nuovamente verso il Castello, dove di lì a poco inizierà la festa vera e propria.

ingresso Castello di Torre in Pietra, dimora storica per matrimoni

Al piano terra del Castello di Torre in Pietra c’è la Sala Peretti, un enorme salone con un particolarissimo soffitto a volta e il camino spento: lo sposo e la sposa guidano amici e parenti al piano nobile, interamente decorato con affreschi settecenteschi del Ghezzi. Il tableau mariage, posto all’ingresso della sala e realizzato con cartoncini gialli posti in mezzo a tralci di oncidium e calle, richiama i nomi delle ricche famiglie che – nel corso dei secoli – hanno governato questo enorme podere; la sala è ulteriormente abbellita dalle stesse specie floreali che fanno da eleganti centrotavola e i candelabri accesi illuminano l’ambiente con la loro luce. Il menu di nozze è realizzato su carta pergamena – così come gli inviti e le partecipazioni di nozze precedentemente consegnate – e su di esso i nomi delle pietanze servite sono stampate in elegante corsivo. In dono come segnaposto, un piccolo gingillo d’argento: un minuscolo violino, come ricordo del dolce suono di questo strumento che accompagna con la sua musica l’intero evento nuziale.

saloni dimora storica, location per matrimoni, Castello di Torre in Pietra

Dopo la cena, gli sposi invitano i loro ospiti a seguirli nel giardino del cortile centrale: qui, accanto all’imponente fontana del Seicento, mano nella mano taglieranno la torta nuziale e brinderanno a questo splendido giorno, un indimenticabile tuffo nel passato.

cantine vinicole Castello di Torre in Pietra, degustazioni enogastronomiche durante i matrimoni

Sito web:www.castelloditorrimpietra.it

Rispondi

P.I. 038859400167 - Marketing Manager: Titta Teresa Trua - Marketing mail: marketing@matrimoniocreativo.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: