Chi di voi non si è mai incantato, nel primo giorno dell’anno, dinnanzi alla musica e alla grazia dei balletti austriaci? Ecco per voi l’ispirazione perfetta per un matrimonio Baroque.

Wiener Staatsballett, Valzer delle Rose del Sud (2018)

Per gli sposi di gennaio, Vienna e la sua tradizione musicale ci guideranno nella definizione di un matrimonio a tema dal sapore Baroque: un evento nuziale particolarissimo, dal gusto insieme classico e romantico.

Partecipazioni di nozze laser cut e dettagli color oro

Cari lettori, voi che seguite il blog senza perdere neanche un nostro aggiornamento, sapete bene che nella definizione di un matrimonio a tema uno dei primi step consiste nella scelta delle nuances che lo caratterizzeranno: ebbene, per un matrimonio Baroque ispirato alla tradizione musicale viennese, il colore guida dovrà sicuramente essere l’oro.

Ne abbiamo già parlato introducendo questo stile come tendenza nozze 2019: il dorato è indubbiamente il colore guida delle nozze Baroque ma… in questo specifico matrimonio a tema la tonalità oro assume un ruolo ancora più importante perché è proprio il colore che da’ il nome alla Goldener Saal (Sala Dorata) del Musikverein di Vienna, l’elegante sala da concerto in cui ha luogo il Das Neujahrskonzert der Wiener Philharmoniker.

Amazon

Color oro, quindi, per tutti i dettagli del matrimonio: a partire dalle partecipazioni e inviti di nozze, le quali dovranno rispondere dal punto di vista stilistico ai dettami di questo stile. Estrema ricercatezza ed eleganza ci guideranno nella scelta di un corredo cartaceo che possa apparire prezioso, di lusso: la modernissima tecnica del laser cut caratterizzerà tanto gli inviti, quanto la copertina del libretto della cerimonia e la parte esterna del menu, con i bellissimi motivi ornamentali arabesque intagliati su carta…

E per la sposa? Le meraviglie sartoriali di Amelia Casablanca

Un matrimonio Baroque esige un abito da sposa importante: tra tutti, il marchio di haute couture sposa che più di ogni altro brand da sempre veste questo stile è Amelia Casablanca:

«Abiti naturalmente bellissimi, preziosissimi dove il Lusso impera […] È un sottile gioco di contrasti quello che anima gli abiti di Amelia Casablanca, costruzioni oniriche e visionarie, dove sartoria e sperimentazione si fondono…»

Questa la descrizione delle opere in seta preziosa che leggiamo sul sito della nota casa di moda made in Italy: abiti da sposa principeschi caratterizzati da dettagli in cristallo, da fiori tridimensionali in tessuto e da gonne a balze ricche di pizzi e merletti.
Gli abiti da sposa Amelia Casablanca sono quel mix di tradizione e modernità perfetto per un matrimonio Baroque ispirato alla tradizione musicale austriaca.

Amelia Casablanca, collezione Il Gattopardo

Cosa c’è di più esaltante, infatti, dall’immaginarsi volteggiare nel bel mezzo della sala ricevimenti, sulle note di un valzer austriaco, indossando uno di questi capolavori in tessuto?

Scenografie floreali elaborate per il matrimonio Baroque

L’esuberanza del Baroque deve necessariamente esprimersi anche attraverso la scenografia floreale.

Archi floreali tempestati di cristalli e altri preziosi sono la soluzione perfetta per decorare gli ambienti in cui l’evento nuziale avrà luogo. Per lo specifico periodo – gennaio – potremmo optare per orchidee bianche, ranuncoli e tulipani: fiori estremamente eleganti, che ben si adattano alle nozze invernali Baroque.

Wedding Planner: Rossella Arlia
Wedding Planner: Rossella Arlia

Vi ricordo, infine, che questo stile può intendersi come una rivisitazione dello shabby chic in chiave futuristica e visionaria, in cui sfarzosità ed eccesso sono le parole chiave… proprio come nel matrimonio di Pippa Middleton, ricordate?

Idee per il ricevimento di nozze

Passiamo al momento clou di ogni matrimonio a tema che si rispetti: il ricevimento di nozze!

E’ in questa fase, infatti, che il leitmotiv e lo stile delle nozze emergono in modo evidente.

Chip Gillespie via Inside Weddings

Un matrimonio Baroque ispirato alla tradizione musicale austriaca richiede una location storica, caratterizzata tanto da arredo quanto da complementi di arredo classici: una sala ricevimenti che possa, cioé, nello stile ricordare i celebri palazzi storici di Vienna – culla non solo del Barocco ma anche dello stile Jundestil (Art Nouveau tedesco).

Nella scelta del tovagliato e del servizio di piatti e posati dovrà emergere il colore guida di queste nozze, il dorato, cui possiamo accostare centrotavola floreali dalle nuances rosé.

L’ingresso in sala degli sposi sarà caratterizzato proprio da un momento danzante: sulle note del celebre Sul bel Danubio Blu, marito e moglie entreranno in sala lasciando a bocca aperta gli ospiti.

Il tableau mariage sarà realizzato adoperando un flower wall incastonato in una antica cornice e saranno le opere musicali di Strauss, specialmente quelle generalmente interpretate dalla Wiener Philharmoniker, a dare il nome ai tavoli destinati agli ospiti – potremmo aiutarci prendendo come nostro riferimento la voce “Concerto di Vienna” di Wikipedia.

L’intero pranzo nuziale – o cena – sarà allietata da un quartetto d’archi che suonerà musica da camera – principalmente opere viennesi, in omaggio al tema.

In dono come segnaposto, poi, gli ospiti troveranno degli strumenti musicali in miniatura mentre tra gli assaggi dello sweet table non dovrà mancare la gustosissima Sachertorte, la famosa torta al cioccolato austriaca con marmellata di albicocche.

E come bomboniera per matrimonio? Senza dubbio una edelweiss, una stella alpina in miniatura – uno dei simboli più amati dal popolo viennese.

 

Credits

Wedding Planner: Rossella Arlia; Flower Designer: Le Jardin;