Matrimonio anni 30… colorato e dai toni swing!

Matrimonio anni 30… colorato e dai toni swing!«La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.»
Penso che questa massima di Albert Einstein sia l’incipit migliore per un articolo che ha come tema principale i famosi Anni Trenta. Oggi, infatti, rammentando a distanza di quasi un secolo quegli anni, non andiamo oltre il fascino storico che suscitano e ci dimentichiamo che sono stati, invece, anni persino più difficili dell’epoca in cui viviamo. Riusciamo a cogliere il meglio del ricordo proprio perché in quegli anni, come dice Einstein, sono emerse creatività e innovazioni di cui oggi possiamo godere i vantaggi: proprio sugli spunti forniti dalle personalità e dalla società dell’epoca, daremo le indicazioni per l’organizzazione di un matrimonio tema Anni Trenta.

Sposa: acconciatura e abiti Anni Trenta

Parlando di creativi e di capacità fuori dall’ordinario di quegli anni, val la pena citare la famosa stilista italiana Elsa Schiaparelli, antagonista di Coco Chanel, estremamente innovativa: fu, infatti, la prima in grado di coniugare con maestria l’arte sartoriale con quella pittorica, ispirando alcune sue realizzazioni proprio alle opere di alcuni grandi del surrealismo; in questo modo, anticipò il modo moderno di concepire l’alta moda. I modelli della Schiaparelli sono tornati alla ribalta proprio quest’anno, in occasione della mostra Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations tenutasi durante il Met Gala 2012.

sposa herrera 2013 - abito da sposa anni 30
Carolina Herrera 2013
modello gange, pronovias 2013
Gange, Pronovias 2013
Aimée collezione sposa 2012
Giulietta e Romeo, Aimée
abito stile anni trenta - elsa schiaparelli
Moda anni Trenta, Schiaparelli

acconciatura sposa anni trentaNelle forme scivolate e femminili di alcuni modelli della collezione sposa Carolina Herrera 2013 ritroviamo lo stile tipico degli abiti Anni Trenta: il corpo della donna viene vestito con stoffe morbide, che sono strette in vita e poi cadono più ampie sul corpo. Per le spose glamour, adatti al tema sono anche il modello Ganges della collezione Pronovias 2013 e alcuni abiti della collezione Giulietta e Romeo di Aimée: il primo, proprio come l’alta moda di quegli anni, lascia nude le spalle della sposa, in modo estremamente elegante e sensuale; il secondo, invece, riprende negli accessori e nell’intero disegno proprio lo stile del tempo.
Fondamentale è, poi, la scelta dell’acconciatura: icona di quegli anni è il caschetto di capelli ricci sfoggiato dalla mitica Marlene Dietrich; le spose potranno, quindi, sfoggiare un taglio di media lunghezza, ondulando i loro capelli in onde composte. L’effetto vintage sarà completato da accessori particolari come i cappellini oppure delle pinze per capelli con swarovski.

Matrimonio anni 30: decorazioni floreali

bouquet di hibiscus rosa Abbiamo citato Elsa Schiaparelli non solo per la grazia e la particolarità dei suoi abiti, ma soprattutto perché sarà lei a darci il colore guida da seguire; fu lei, infatti, ad inventare, nel 1936, il colore che è un must tra i toni della moda fluo 2012: il rosa shocking, che deve il nome alla bottiglia di profumo omonima firmata dalla stilista.
Il colore sarà la base da cui partiremo per la scelta dei fiori: le spose estive, dunque, potranno prediligere decorazioni floreali e bouquet di Hibiscus mentre chi sposa in autunno sceglierà dei particolarissimi mazzolini di aster dalle diverse tonalità del rosa.

Ricevimento nuziale vintage

gruppo swing matrimonio, matrimonio vintage Ecco, poi, come personalizzare con eleganza l’intero ricevimento, concentrando l’attenzione sui dettagli.
Innanzitutto, ci preoccuperemo della realizzazione del tableau mariage il quale sarà composto da un collage di cartoline di quegli anni – che avremo cura di cercare in rete e di far stampare in tipografia su un cartoncino spesso: ogni diversa cartolina corrisponderà ad uno specifico tavolo; gli ospiti potranno agevolmente individuare i loro posti a sedere cercando la stampa corrispondente posta come centrotavola.
Come segnaposto doneremo ai nostri ospiti delle particolari miniature di macchine d’epoca, presentati in diversi modelli e colori in base al tavolo di assegnazione e anche la scelta musicale sarà adatta al tema: contatteremo, infatti, un gruppo Swing per il matrimonio, che possa cioè abilmente ricreare, con i suoni, l’atmosfera tipica delle sale da ballo di quegli anni.
La bomboniera, infine, sarà un oggetto casalingo di porcellana – scelta raffinata e vintage allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *