Matrimonio a tema New York, omaggio alla Big Apple

Matrimonio a tema New York, omaggio alla Big Apple – Molti obietteranno “non è romantica come Parigi” o anche “è l’emblema del capitalismo per eccellenza” ma, è innegabile, stiamo parlando di una città dal fascino magnetico e sogno dell’individuo cosmopolita contemporaneo. Una città ricca di fascino, un incontrarsi di culture diverse, espressione della innata capacità dell’uomo di creare immortali ed imponenti monumenti. Una città in grado di rapire per i suoi immensi e patinati grattacieli che nascondono, a saper cercare con sguardo attento, affascinanti strutture architettoniche di fine ottocento ed inizio novecento. E poi ancora l’Empire State Building, Broadway, il panorama mozzafiato della Manhattan notturna. Potremmo andare avanti per ore, ma sarebbe superfluo: in cuor suo, ciascuno di noi ha il suo motivo per adorare la Grande Mela.

matrimonio a tema New York

Matrimonio urban a tema New York: scelta della location, menù nuziale, decorazioni e musica

La location dovrà, per ovvie ragioni, essere elegante, sobria, di gran classe.
Probabilmente posta in un contesto metropolitano, dovrà permettere la disposizione dei tavoli per gli ospiti in enormi e luminosissimi saloni. Il banchetto dovrà tenersi di sera perché, è innegabile, buona parte del fascino di New York è dato dalla fervente, incessante e spettacolare vita notturna.

decorazioni floreali matrimonio a tema New YorkPer l’occasione, gli sposi si occuperanno di far stampare decine e decine di fotografie vintage di New York – diffusissime sulla rete – scegliendole magari per decenni, creando così dei segnaposto – ricordo per gli ospiti e, per ogni tavolo, sarà possibile attribuire “idealmente” un decennio. Solo idealmente, però, perché sul tableau mariage i tavoli saranno invece identificati dalle principali attrattive newyorkesi: avremo così Central Park, l’Empire State Building, la Statua della Libertà, Times Square e, più in genere, ciò che gli sposi considerino particolarmente rilevante – in alternativa, un amante del cinema americano potrebbe anche, volendo, decidere di attribuire ad ogni tavolo un film particolarmente significativo e girato a New York: si avrebbero così, dovesse scegliere chi vi scrive, Colazione da Tiffany, C’era una volta in America, Harry ti presento Sally, Io ed Annie, etc…

tableau mariage vintage matrimonio a tema New York

Il menu di nozze sarà chiaramente sofisticato e di classe, per come è lecito attendersi in una location elegante e di prestigio come quella prescelta. Sarà dunque lasciato ampio margine di scelta e valutazione allo chef incaricato ma, qui sarà bene essere categorici, tra i secondi piatti non dovrà mancare – impiattato chiaramente con ogni riguardo – il tipico cheeseburger (panino yankee per eccellenza che, in America, viene puntualmente servito anche nei ristoranti di maggiore prestigio) e, tra i dolci, ospiti d’onore saranno i fantastici muffin al cioccolato.

torta nuziale New York Cheesecake

La stessa torta nuziale, sormontata da un cake topper a tema, sarà una immensa New York Cheesecake. Il banchetto sarà allietato, inoltre, da un bravissimo cantante che sappia coccolare, con la propria voce, parenti ed amici degli sposi con gli splendidi successi di Frank Sinatra, noto anche come The Voice, considerato a tutti gli effetti come la voce più bella del secolo scorso e, nondimeno, artista più rappresentativo del fascino italiano in America.

Abito da sposa, bouquet, addobbi floreali, bomboniere

abito da sposa Madeline Gardner New YorkLa sposa propenderà quasi certamente per un vestito di Madeline Gardner New York: esempio perfetto di eleganza, stile, sobrietà e – ci mancherebbe – senz’altro rappresentativo per il tema prescelto. Il suo bouquet sarà sobrio: rose rosa e gigli bianchi, richiamati anche nei pochi – ma ben costruiti – addobbi floreali.
Le bomboniere di nozze, attesa la ricercatezza e l’eleganza del tema prescelto, non dovranno certo ridursi a qualcosa di kitsch: ha senso organizzare il banchetto in un lussuosissimo albergo o ristorante, curando meticolosamente ogni minimo dettaglio, per poi regalare delle minuscole Statue della Libertà, magari munite di tipica bandiera americana? Meglio abbandonare per un attimo il tema e regalare delle preziose e ricercate bomboniere di porcellana bianca della Hervit Creations. O, e – a non voler proprio abbandonare il tema nemmeno durante la distribuzione delle bomboniere – eventualmente allegare al sacchetto dei confetti una cartolina vintage di New York.

 

E per il viaggio di nozze?

C’è da chiederlo? New York, naturalmente! Gli sposi avranno infatti rinunciato ai classici regali per la casa in favore di una lista nozze presso una agenzia viaggi di fiducia. Sarà simpatico e doveroso – chiaramente – inviare una bella cartolina – stavolta non vintage – una volta giunti a destinazione!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: