La fuitina: solo fuga d’amore?

Le ragioni economiche della consuetudine tutta meridionale della fuga d’amore e del matrimonio riparatore

«Babbo non vuole, mamma nemmeno
Come faremo a fare all’amore?»

Orietta Berti cantava questa pena d’amore che oggi ci fa un po’ sorridere, perché oggi scegliamo da soli con chi sposarci, quasi sempre e quasi ovunque. In realtà però, a ben guardare, anche oggi nascono contrasti tra le famiglie, che non accettano l’innamorato o l’innamorata e, soprattutto al sud, si sente parlare di fuitina anche nel terzo millennio.

fuitina - il matrimonio riparatore: origini. Sposi in fuga

Cosa è la fuitina?

Dal dialetto siciliano fuitina è una piccola fuga e indica l’azione con cui due innamorati “scappano” insieme, anche per una notte soltanto, giusto perché si dia per scontato che l’atto sessuale sia stato compiuto e che quindi non ci sia altro fa fare che ricorrere alle nozze riparatrici. Se a qualcuno viene da sorridere, basta ricordare un po’ di storia per capire che valore si desse all’illibatezza della giovane donna in tempi nemmeno troppo lontani.

Ma torniamo a noi. I giovani innamorati sono scappati, lo scandalo va sedato con le nozze e quindi nozze siano! Nozze riparatrici però, fatte in sordina, solo pochi intimi, perché la celebrazione ripara una vergogna (la fuga e la notte di passione, l’onore perduto) e quindi non c’è da festeggiare… e questo è il punto centrale della fuitina, le cui ragioni spesso vanno molto al di là dell’amore romantico contrastato che vince su tutto.

Il rigido cerimoniale delle nozze prevedeva il fidanzamento, con grandi festeggiamenti a carico delle famiglie e doni importanti e poi le nozze, con altra festa sfolgorante e sfarzosa, ma spesso le famiglie non avevano la disponibilità economica per farvi fronte. La saggia mamma della giovane allora “consigliava” la fuga e al rientro degli innamorati tutto era risolto. Niente festa di fidanzamento, niente doni, niente dote, niente banchetto di nozze, niente insomma, tutto mascherato dalla forza dell’amore che vince su tutto!

la fuitina - curiosità sul matrimonio ripatore

Uno strumento importantissimo

Per comprendere bene le ragioni della fuga d’amore organizzata spesso dalle stesse famiglie, è importante poi ricordare come ci si sposava una volta e come erano composte le famiglie, ben diverse da quelle di oggi.

Una volta i figli erano tanti, tantissimi, nove, dieci tra maschi e femmine e tutti da sistemare, ma non così a caso, eh no! C’era un ordine da rispettare: si sposavano prima le figlie femmine e poi i maschi in ordine di età e oltre a dover moltiplicare le spese per ognuno dei figli quindi c’era anche questo ordine di priorità che creava ostacoli. E l’imperativo di ogni mamma che si rispettasse era trovare marito alla figlia e sposarla.

La fuitina risolveva molte questioni quindi e forniva un’ottima scusa: l’amore.

di Titta Trua

 

 

 

Rispondi

P.I. 038859400167 - Marketing Manager: Titta Teresa Trua - Marketing mail: marketing@matrimoniocreativo.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: