Aspic di carne

Una pietanza particolare, per gustare la carne fredda e stupire gli ospiti con un piatto scenografico

Quanto mi piacciono gli aspic, la loro consistenza, la possibilità di combinare gli ingredienti, creando effetti di colore e anche la facilità di preparazione, non so resistere! Gli aspic, o terrine, come le chiamava mia madre, sono piatti creati unendo carni a verdure cotte in brodo con un legante, che può essere l’agar agar, oppure la gelatina in fogli. Si possono preparare aspic salati o dolci, vegetariani o di carne, insomma basta un po’ di fantasia per realizzare un piatto stupefacente e molto facile!

Oggi prepariamo un aspic di carne, di cui avevo proprio il desiderio, così obbedisco agli ordini del dottore mangiando carne, ma nello stesso tempo la rendo più simpatica e soprattutto fredda, perché io quando fa caldo le cose calde proprio faccio fatica a mangiarle! Inizieremo preparando il bollito, e facendolo cuocere lentamente per un paio d’ore con tutti gli odori e poi passeremo alla composizione del piatto. Paura? Non dovete temere nulla, perché questo è un piatto davvero molto semplice da preparare e ve ne innamorerete. Iniziamo dunque dagli ingredienti!

Ingredienti

  • 1kg di carne (io ho usato un girello, ma potete usare anche pollo, tacchino, e ogni tipo di carne che preferite)
  • 2 cipolle bionde
  • 1 spicchio aglio
  • 3 gambi di sedano
  • 4 carote
  • 2 patate
  • 4 foglie alloro
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 rametto rosmarino
  • Sale
  • Pepe nero
  • ½ l di brodo di cottura della carne
  • 20 gr fogli di gelatina

Preparazione

Pulite e lavate le verdure e inserite in una pentola capiente la carne, le verdure, gli odori, ma non il sale perché così la carne viene più buona. Coprite con acqua fredda e mettete sul fuoco. La carne deve cuocersi bene e ci vorranno un paio d’ore. Se avete la pentola a pressione fate come me e usatela, risparmierete tempo. Quando la carne risulterà morbida inserendo una forchetta, salate il tutto e dopo una decina di minuti spegnete il fuoco. Adesso dobbiamo sgrassare il brodo e ci sono diverse alternative. La prima, per chi ha fame e fretta, consiste nel filtrare il brodo attraverso una garza alimentare; la seconda, più “giusta”, prevede che facciate raffreddare il brodo e che poi eliminiate il grasso che sarà salito in superficie. Io sono un’imbrogliona e l’ho filtrato… comunque il brodo deve essere sgrassato e limpido. Prendiamo la carne e tagliamola a fettine sottili oppure a striscioline e facciamo lo stesso con le verdure. Mettete i fogli di gelatina per 10 minuti in acqua fredda e nel frattempo prelevate ½ litro di brodo e fatelo intiepidire; passati i 10 minuti prelevate i fogli di gelatina e metteteli nel brodo caldo facendoli sciogliere bene. Ci serve adesso un contenitore, che può essere quello per fare i plumcake, oppure una ciotola rotonda. Inserite a strati la carne e le verdure, lo potete fare a caso oppure artisticamente se avete in programma un invito a cena, io ho preparato l’aspic per me e quindi non sono stata attenta alla forma, come potete vedere dalla foto, ma se vi applicate un po’ potete ottenere risultati molto scenografici e giuro che prossimamente ve ne darò una dimostrazione. Una volta terminati gli strati (non è necessario che la terrina sia tutta riempita), versate il brodo gelatinato fino all’orlo e poi riponete in frigorifero per un paio d’ore, in modo che la gelatina di rassodi.

Oplà, il pranzo è servito!

di Titta Trua

Rispondi

P.I. 038859400167 - Marketing Manager: Titta Teresa Trua - Marketing mail: marketing@matrimoniocreativo.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: