Aiuto, ho deciso di sposarmi!

Districarsi tra la documentazione necessaria senza farsi venire un esaurimento nervoso
Matrimonio civile e matrimonio religioso, tutti i documenti necessari perché sia valido

Aiuto, ho deciso di sposarmi! – Il matrimonio è un sacramento bellissimo, ci riporta alle favole, alla nostra infanzia, dove principesse vaporose e cavalieri dall’armatura scintillante andavano incontro al loro destino di “e vissero felici e contenti”.

matrimonio civile o religioso - come districarsi

Ma loro erano principi e principesse, noi dobbiamo invece anche occuparci di organizzare il tutto e tra le cose più noiose ci sono la trafila burocratica e i documenti. Cosa dobbiamo fare? Dove? Quanto tempo prima? Domande che possono rovinare l’umore. Vediamo di fare un po’ d’ordine e capire come muoverci senza perdere il sorriso.

Quanto tempo prima

Come regola, diciamo che sei mesi prima del matrimonio è bene iniziare a fare i documenti necessari. In Italia abbiamo tanti pregi, ma la velocità della macchina burocratica non è tra questi.

 

Matrimonio civile

Il nostro obiettivo è ottenere il Nullaosta al matrimonio. Per fare ciò è necessario che in Comune si accerti la mancanza di impedimenti alla nostra unione, come un eventuale matrimonio già in atto! Bisogna che qualcuno porti i documenti di identità dei nubendi all’Ufficio Matrimonio di Stato Civile del Comune (la coppia, uno solo dei due fidanzati con delega dell’altro, addirittura un terzo munito di deleghe). Gli incaricati comunali faranno le dovute ricerche e prepareranno tutta la documentazione per la pubblicazione. La pubblicazione consiste nell’affissione sull’Albo Comunale delle generalità degli sposi, del luogo in cui la cerimonia verrà celebrata e dei documenti prodotti dagli addetti comunali. Trascorsi 8 giorni di pubblicazione, se nessuno si presenta per impedire il matrimonio, l’Ufficiale di Stato Civile, dopo 3 giorni dallo scadere del termine per le pubblicazioni, finalmente ci rilascia il Nullaosta e dichiara che ci possiamo sposare entro 180 giorni (altrimenti il certificato scade e dobbiamo ricominciare d’accapo).

Nel caso in cui ci sposiamo in Chiesa, il comune rilascerà anche un certificato per il parroco che attesta l’avvenuta pubblicazione.

Tempi e costi

Ci vogliono 25 giorni per ottenere il nullaosta e circa 60,00 € per le marche da bollo.

come fare per sposarsi - matrimonio civile o religioso - anello di fidanzamento - foto di K. Lenox Photo
Foto di K. Lenox Photo

 

Matrimonio religioso

Bene, ci sposiamo in chiesa. Anche qui abbiamo da “fare carte” e non solo! Per ottenere il Nullaosta dal parroco dobbiamo produrre documenti che attestino il nostro regolare percorso all’interno della Chiesa e quindi ci serve il Certificato di Battesimo e il Certificato di Cresima. Organizzarsi per questi due certificati è importante, perché vanno richiesti alle parrocchie in cui abbiamo ricevuto i sacramenti. Un altro documento che ci potrebbe servire è il Certificato di Stato Libero Ecclesiastico, ma solo nel caso in cui abbiamo vissuto al di fuori della Diocesi in cui avviene il matrimonio, per almeno un anno dopo il compimento dei 16 anni. Questo documento è in realtà una dichiarazione, fatta dinnanzi a due testimoni, nella parrocchia di residenza, con vidima della Curia. Infine ci servirà l’Attestato di partecipazione al Corso Prematrimoniale.

Con questi tre documenti (o quattro se serve il Certificato di Stato Libero Ecclesiastico), il parroco dà il suo consenso al matrimonio e procede con le Pubblicazioni religiose, anche in questo caso per otto giorni, comprendenti due domeniche, sia presso la parrocchia dello sposo che presso quella della sposa e, se ci si sposa in una parrocchia diversa da quella che ha rilasciato i documenti, anche presso quest’ultima. Scaduto il termine degli otto giorni il parroco rilascerà il Certificato di avvenuta pubblicazione con cui presentarsi in comune per le pratiche civili. Il parroco che ha effettuato i controlli, nel caso in cui ci sposiamo in una chiesa diversa, consegnerà la documentazione al parroco della chiesta prescelta per il rito religioso.

Tempi e costi

Tra documenti e corso prematrimoniale passeranno due più di due mesi (68 giorni), mentre il costo è inferiore perché c’è solo una marca da bollo da pagare.

 

di Titta Trua

 

Credits

Fotografia: K. Lenox Photo

Rispondi

P.I. 038859400167 - Marketing Manager: Titta Teresa Trua - Marketing mail: marketing@matrimoniocreativo.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: